Giorno01 Anno15 III°Millennio

Chi leggerà questo diario si chiederà dove io sia finito per 3 lunghi anni.. sono sempre stato qui, sempre qui…Tra la scorsa pagina in blu e questa in un tenue nero sono corsi 3 anni.. Il tempo è un segnalibro poderoso tra le pagine dell’esistenza.. o forse noi siamo un piega, trasversale, appena visibile sulle pagine del tempo.

È’ possibile, è logico pensare che non sempre certi talenti possano essere corrisposti o corrispondere alle epoche storiche che li hanno comunque partoriti?

 

Come sopravvivere alla miopia altrui, sorridere della nostra invisibilità?

Per salvarsi dal lamento, dal piagnisteo a cui può essere portato anche il carattere più tosto, l’uomo più avvezzo ai tribolamenti della vita occorrono: La Coerenza tipica del folle, il Carattere del fabbro, il talento di un Canterino e la Passione visionaria del Martire…

Nati artisti sul finire del secondo millennio, viviamo come astronauti di fine ‘800. Dei Marziani con l’astronave dall’elettrauto.

a Domani  Mon Cher Ami, Dino .. domani su un diario è quando ritorni a scrivere.

dinos

scatto per un Mirror Miracles 2006. Dino Gavina alla finestra di casa che sventola un lenzuolo bianco. non un segno di resa.. mai arrendersi!